Google Sidewiki

Google parte con una nuova applicazione: “Sidewiki”.

Che Cos’è?

In poche parole è un nuovo programma che consente di commentare i siti internet.

Installarlo è molto semplice, basta andare al seguente Link, effettuare il download e come per magia Sidewiki comparirà nella vostra toolbar (Barra degli strumenti).

Come funziona?

Dopo averlo installato, gli utenti possono continuare a navigare come sempre, ma per ogni sito internet si può esprimere un giudizio, dare dei pareri, visualizzare i commenti di altri e dargli un voto. Sidewiki permette inoltre di condividere ritagli di pagine web con i propri amici dando la possibilità di inviare i contenuti tramite mail o blog utilizzando Gmail, Blogger etc.

Qual’è l’utilità?

Ad oggi l’utilità di Sidewiki sembra essere quella di tanti altri servizi di annotazioni Web, vale a dire, avere un programma che dia la possibilità di prendere nota di una pagina web, o di ritagli della stessa, postarla ad amici o sul proprio blog nonché, come detto prima, commentare le stesse e darne un giudizio. Ed è qui che viene il bello…!

Sidewiki come strumento di valutazione del tuo sito?

Lo scenario possibile è che i commenti ed i voti degli utenti potranno influenzare Google per il posizionamento ed il grado di attendibilità da dare ai siti.

Qualora i commenti dovessero diventare strumento di valutazione, non osiamo immaginare cosa potrebbe succedere nella jungla del web.

Immaginate la guerra che potrebbe nascere tra i vari competitor:

  • Commenti autoreferenziali al proprio sito ed allo stesso tempo denigranti verso quelli dei concorrenti.
  • Cosa ci impedirà di associare la nostra immagine a quella di aziende dal marchio molto conosciuto ?
  • Se qualcuno commenterà a sproposito il mio sito, al solo fine di indebolire la mia immagine, sarò costretto a controbattere a tutti i commenti ?
  • Il web potrebbe diventare il regno incontrastato degli spammer ?
  • Come per la forsennata ricerca di scambio link succederà lo stesso per i commenti ?
  • Nasceranno veri e propri pool di commentatori ?
  • Ed ancora, la figura del webmaster dovrà necessariamente trasformarsi in quella di blogger, giornalista, critico, scrittore o cosa ?

Il nostro punto di vista !

  • Crediamo fermamente nell’autodeterminazione del web, vale a dire nella capacità di scelta autonoma ed indipendente degli internauti.
  • Crediamo fermamente che il web debba essere espressione del libero mercato.
  • Crediamo fermamente che la professionalità e la competenza possano portare ottimi riscontri

Ma…non crediamo in una forma anarchica del web.

Se la rete dovesse prendere questa piega non si richierebbe di darla in pasto ai lupi ?